Altri contenuti

 

CORRUZIONE

Anno 2019 (approvato con decisione dell'Amministratore Unico del 28/01/2019)

 

Aggiornamento Anno 2018 (approvato con decisione dell'Amministratore Unico del 31/01/2018)

 

Aggiornamento Anno 2017

 

Aggiornamento Anno 2016

 

Annualità 2014-2015

 

 

Relazioni annuali del Responsabile della prevenzione della corruzione

 

ANNO 2018 

 

ANNO 2017 

 

ANNO 2016

 

ANNO 2015

 

  • RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 

Il Responsabile della prevenzione della corruzione, nominato con Decisione dell'Amministratore Unico di E.R.P. Massa Carrara S.p.A del 23/05/2014 e confermato con Decisione del 14/07/2015. è l'Ing. Giuseppe Lazzerini.

Recapiti : 

Tel: 0585757318 oppure 058572242 (interno 7)

 

 

 

 

 

  • RESPONSABILE TRASPARENZA

Il Responsabile della Trasparenza, nominato con Decisione dell'Amministratore Unico di E.R.P. Massa Carrara S.p.A del 23/05/2014 e confermato con Decisione del 14/07/2015. è l'Ing. Giuseppe Lazzerini.

Recapiti : 

Tel: 0585757318 oppure 058572242 (interno 7)

 

  • ACCESSO CIVICO

Cosa è l'accesso civico ?

 

L'accesso civico è un istituto introdotto dall'art. 5 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n.33.  E' il diritto di chiunque di richiedere la pubblicazione di documenti, informazioni e dati che la pubblica amministrazione ha omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo, ai sensi della normativa vigente.

L'accesso civico può essere esercitato da chiunque, senza obbligo di motivare la richiesta sulla base di interessi specifici: infatti, secondo quanto previsto dall'art. 3 del D.Lgs 33/2013, tutti i documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente, sono pubblici e chiunque ha diritto di conoscerli, di fruirne gratuitamente, e di utilizzarli e riutilizzarli.

Questo istituto differisce dal "diritto di accesso" agli atti e ai documenti amministrativi, disciplinato dalla Legge 241/90 e successive modificazioni e integrazioni, che ha lo scopo di tutelare un interesse giuridico particolare e può essere esercitato solo da soggetti portatori di tali interessi, ed ha per oggetto atti e documenti individuati.

 

Come si presenta la richiesta di accesso civico?

 

La richiesta di accesso civico va presentata al Responsabile della trasparenza, il quale entro 30 giorni procede alla pubblicazione  dei documenti, informazioni o dati nel sito, e trasmette o comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione ed il collegamento ipertestuale a quanto richiesto.

 

E’ possibile utilizzare la modulistica sottostante che, una volta compilata, può essere inviata con le seguenti e alternative modalità :

 

- all’indirizzo di posta elettronica certificata erp.ms@legalmail.it indicando nell’oggetto dell’e-mail: “Istanza di accesso civico”, allegando anche scansione di un documento d’identità valido.

 

- di persona, presentando la richiesta in cartaceo al protocollo generale di E.R.P. Massa Carrara S.p.A. (Via Roma, 30 – 54033 Carrara, MS; aperto al pubblico il lunedì dalle ore 09.00 alle ore 13.00, il mercoledì e venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 ed il giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00), allegando fotocopia di un documento d’identità valido.

 

Allegati:

 

In caso di mancata risposta può essere attivato l'intervento sostitutivo. L'Amministratore Unico di E.R.P. Massa Carrara S.p.A. Dott. Luca Panfietti è il titolare del potere sostitutivo, attivabile nei casi di ritardo o mancata risposta da parte della Società (Tel: 0585757317 – e-mail:presidenza@erp.ms.it).

 

–> Non risultano pervenute richieste di accesso civico (aggiornamento al 21/03/2018)

 

  • ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

Allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico, l'art. 5 comma 2 del D.Lgs. 33/2013 regolamenta il diritto di accesso ai dati e ai documenti detenuti dalle Pubbliche Amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall'art. 5-bis del Decreto suddetto.

 

 

TORNA ALLA PAGINA "Società Trasparente"

Ultima modifica: 25 febbraio 2019