Notizie

18 maggio 2017 / Autocertificazione dei redditi anno 2017 ( art. 28 L.R.T 96/96 e s.m.i.)

Autocertificazione dei redditi anno 2017 ( art. 28 L.R.T  96/96 e s.m.i.)

Ogni biennio, nell’anno dispari, tutti i nuclei familiari devono autocertificare i propri redditi complessivi e dichiarare di essere in possesso dei requisiti di assegnazione.

Gli assegnatari ricevono un modulo colorato da Erp Massa Carrara Spa , da completare, seguendo scrupolosamente le dettagliate istruzioni allegate. Il modulo, va sottoscritto dal dichiarante e da tutti i componenti maggiorenni facente parte del nucleo familiare ALLEGANDO la copia ( fronte-retro) dei relativi documenti d’identità in corso di validità; può essere anche  spedito per posta  .

A cosa serve?

 - Determinazione del canone dal 1 gennaio dell’anno successivo all’accertamento ossia dal 01/01/2018.

 - Verifica composizione del nucleo familiare

 - Verifica della permanenza dei requisiti di assegnazione

Conseguenze per chi non certifica i redditi

Se non si presentano i redditi entro i termini previsti  o li si presenta in modo parziale o inattendibile si ha:

- applicazione del massimo del canone ( sanzionatorio), pari al doppio del canone oggettivo

-  sanzione amministrativa da € 258,00 ad € 1033,00

-  avvio delle procedure di decadenza da parte del Comune competente.

 Se a seguito di controlli,  si accerta la falsità della dichiarazione si applicherà  il canone effettivamente dovuto, con effetto retroattivo,  oltre alla denuncia penale.

Novità dagli anni precedenti

Attenzione!!!! E’ necessario allegare il  modello ISEE in corso di validità

N.B.

E’ importante indicare la cittadinanza  e la scadenza del permesso/carta di soggiorno per coloro con cittadinanza straniera.

 

La scadenza della presentazione dell’autocertificazione è il 31/08/2017.